Proteggere l’ identità digitale: la prossima frontiera per innovare i pagamenti

Fornire ai consumatori un’alternativa sicura ad un numero di password e profili digitali sempre più in crescita è l’ultima frontiera per rendere digeribili dal mercato nuove forme di pagamento. Risolvere la sfida di fornire una tecnologia robusta e conveniente che può proteggere l’identità digitale degli utenti sta rapidamente diventando la nuova sfida delle aziende che…

Istituti finanziari e sicurezza delle transazioni bancarie in Europa

Il mondo bancario ed i suoi operatori sono notoriamente vittime privilegiate del crimine informatico, il numero di reati è in costante aumento e la minaccia informatica risulta essere sempre più complessa come confermato dai principali rapporti sulla sicurezza informatica. Uno degli aspetti più delicati nel settore bancario è la sicurezza delle transazioni bancarie e dell’online…

Le regole italiane sulla crittografia

All’inizio di febbraio, la compagnia assicuratrice sanitaria statunitense ANTHEM ha subito un attacco informatico. Gli hacker hanno avuto accesso ai database della società assicuratrice. L’entità del danno è ancora sconosciuto. La compagnia conta circa 80 milioni di membri. Le informazioni rubate includono indirizzi, numeri di telefono, date di nascita, numeri di Social Security (che sono…

Autenticazione digitale

Con il processo di identificazione un utente inserisce un codice/user ID (IDentificativo). Se il codice è corretto l’utente è identificato. Il fatto però che un utente inserisce un ID corretto, non vuol dire che ne sia effettivamente il legittimo proprietario. Per questo motivo l’utente, per farsi credere, oltre a proprio identificativo fornisce al sistema informatico…

3 piccole transazioni sulle nostre carte di credito potrebbero rivelare la nostra identità

La privacy è la grande utopia di una società basata sulla tecnologia. Ogni azione che intraprendiamo lascia una traccia che potrebbe essere utilizzata per rivelare la nostra identità, per monitorare il nostro profilo e controllare le nostre abitudini. E’ evidente quanto sia difficile conservare l’anonimato on-line; un nuovo studio spiega che tre piccole transazioni con…

Contratto di rete con firma digitale

Il contratto di rete tra imprese è uno strumento giuridico, introdotto recentemente nell’ordinamento italiano. Esso consente alle aggregazioni di imprese di instaurare tra loro una collaborazione organizzata e duratura, mantenendo la propria autonomia e la propria individualità (senza costituire un’organizzazione come la società o il consorzio), nonché di fruire di incentivi e di agevolazioni fiscali.…

Identificazione digitale

Ogni persona, nel mondo reale, è unica ed identificabile. Il riconoscimento tramite una caratteristica biometrica piuttosto che tramite un documento è talvolta un’operazione ovvia ed immediata se realizzata da un operatore umano. L’identificazione digitale rappresenta invece un elemento ben più complesso. Prima di tutto una singola persona può assumere infinite identità digitali. Un singolo individuo…

Crittografia Asimmetrica … come, quando e perché?

In un precedente post sono state analizzate le principali differenze fra la crittografia asimmetrica e simmetrica, prestando particolare attenzione al processo di firma digitale. Ricordando che la crittografia asimmetrica, anche nota come crittografia a chiave pubblica/privata, è un tipo di crittografia in cui a ciascuna entità è associata una coppia di chiavi: Una chiave pubblica accessibile a tutti coloro…

Processo Telematico: un’esperienza digitale positiva

Il Processo Telematico è obbligatorio dal 30 giugno scorso per tutti gli atti delle procedure civili iniziate dal primo luglio 2014. Dal 1 gennaio 2015 l’obbligatorietà del deposito telematico si è estesa anche a tutti gli atti che nascono durante il processo (cosiddetti ‘atti endoprocessuali’). Tale obbligatorietà si estenderà anche alle Corti di appello a…

5 consigli per preservare la tua identità digitale 2015

Gli universi online e mobile sono affascinanti, emozionanti. In cambio di condividere alcuni dei tuoi dati personali apparentemente insignificanti, puoi ottenere un sacco di roba “gratis” – chiacchierare con gli amici, promuovere le credenziali professionali, leggere le ultime notizie e pettegolezzi, e anche provare nuovi prodotti, giochi, applicazioni e servizi. Tutti amiamo quando ci viene…