In questo blog parliamo spesso di firma digitale (in fondo è quello che facciamo in Bit4id): proviamo a spiegare come funzionano e a cosa servono questi sistemi. Di cosa abbiamo bisogno, ad esempio, per firmare e verificare digitalmente un documento o qual è il ciclo di vita di un certificato digitale.

Le recenti normativa come SPID confermano quanto le nostre vite si stiano spostando sempre di più online. Non solo le imprese e la pubblica amministrazioni, quindi, ma anche i cittadini sono invitati ad utilizzare la firma digitale.

Quali sono le differenze tra firma digitale e firma autografa?

Ovviamente, parlare di certificato digitale significa introdurre concetti nuovi rispetto ai tradizionali documenti cartacei.  Creazione, verifica, validità temporale sono, ad esempio, alcune delle caratteristiche di una firma sulle quali il digitale ha avuto un forte impatto. Inoltre, vengono introdotti nuovi strumenti come i lettori di smart card o i software per firma digitale. Queste differenze, tuttavia, non influiscono sulla validità legale di questi documenti informatici che sono equiparati per legge alle scritture private.

Proviamo a spiegarlo con l’aiuto di un’infografica.

firma digitale e firma autografa